MAROCCO - Marrakech

Riad Nel Cuore Della Medina Vicino a Piazza Jamaa El Fna

  • Riad
  • 1 notte
  • Mezza pensione

Nel cuore di Marrakech, in un vicolo tipico della medina a 5 minuti dalla piazza principale, Jamaa El Fna, a pochi passi dal Palazzo Bahia sorge un’oasi di freschezza e serenità.
Riad, aperto nel maggio 2010, è stato completamente rinnovato mantenendo l’architettura e l’arredamento delle case tradizionali marocchine, dove il bianco dei muri in “tedelakt” ed il blu “majorelle” delle tegole trasmettono uno charme unico.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Dettagli

Il Riad dispone di un salone con camino e tv satellitare, internet wi-fi, una sala con angolo relax, una piccola piscina-idromassaggio nel patio d'ingresso, 11 camere, ciascuna con bagno privato che vi daranno la sensazione di essere in un luogo senza tempo. Dalla terrazza, di giorno si gode la vista della medina e della moschea “Koutoubia” e di notte, la magia del cielo stellato.

Lasciatevi coccolare da un personale professionale e discreto che sarà a vostra completa disposizione durante tutto il vostro soggiorno.
I proprietari, due giovane e belle ragazze, saranno in grado di soddisfare ogni vostra esigenza: dalla colazione servita in camera su richiesta, all’aperitivo sulla terrazza o ai bordi della piscina. Per il vostro benessere offrono la possibilità di trattamenti estetici e massaggi all’olio d’argan.
Il Riad vi offre trasferimenti da/per l’aeroporto e alternative di svago, dalle visite guidate della Medina ai tour personalizzati o di gruppo attraverso il Marocco. Su richiesta si organizzano corsi di cucina marocchina.

Il Riad è l'ideale per trascorrere un soggiorno in una tipica abitazione marocchina, dotata di tutti i comfort, climatizzata in estate e riscaldata in inverno, e gestita direttamente dai proprietari, inoltre è di facile accesso, sia a piedi che in auto.

Jamila la mattina prepara crep, torte, pane fresco e yogurt ogni giorno per la colazione. Luca il cuoco Italiano vi potrà deliziare con piatti originali, che mescolano la raffinatezza dei prodotti locali con il savoir faire di uno chef Italiano. 
A pranzo e cena poi dà il meglio di se, un misto straordinario tra pasta fatta in casa e couscous, piatti tipicamente marocchini, tajine (di carne, pollo, pesce, verdure…) non possono mancare preparati dalla deliziosa cuoca Aicha, affiancati con piatti tipici italiani per chi lo desidera.
Su richiesta la colazione si può fare anche in camera.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Date e prezzi
Prezzo
dal 26/02/18 al 31/12/19
Quota a Persona in Camera Doppia in Camera e Colazione a Partire da
€ 59
Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Incluso/Escluso

I prezzi sono per camera a notte, con trattamento di mezza pensione.
Su richiesta anche prezzi in solo camera e colazione.

I Prezzi Includono:
- Soggiorno nella camera prescelta, con doccia , wc.
- Trattamento in camera e colazione
- Connessione internet WI-FI
- Solarium e Sedie a Sdraio

I Prezzi non Includono:
- Volo A/R internazionale per Marrakech
- Supplemento Mezza Pensione (Cena) 18€ a persona a pasto
- Quota d'iscrizione 40 euro adulti e 30 euro i bambini
- Assicurazione medico/bagaglio/annullamento obbligatoria: 3% del totale esclusa la quota iscrizione.
- Extra e spese personali
- Trasferimento da e per l'aeroporto 50 euro A/R.
- Cenone di Natale o Capodanno obbligatorio 80 euro
- Tutto quanto non espressamente indicato in "I prezzi includono". 


ATTENZIONE: Durante il periodo di alta stagione, Natale, Capodanno, Pasqua, San Valentino e
Carnevale le tariffe potranno subire variazioni.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Appunti di Viaggio

MAROCCO: 
Il Marocco deve questo nome alla città di Marrakech (traslitterazione francofona dell'arabo Morrākuš), che nel Medioevo era conosciuta in Europa come "Città del Marocco" (Cité de Maroc, Ciutat de Marroc, ecc.); il nome di Marrakech (o Marrakesh) deriva a sua volta dalle parole tamazight Mur-Akush, che significano Terra di Dio; questo nome venne assegnato alla città dal suo fondatore Yusuf Ibn Tashfin.
Le coste del Marocco sono bagnate dal Mar Mediterraneo nella parte settentrionale, e dall'Oceano Atlantico in tutto il tratto a ovest e sud.
I confini terrestri sono con l'Algeria a est e sud-est, e con la Mauritania al sud. 
Le lingue ufficiali del Paese sono l'Arabo e la lingua Tamazight (denominata Berbero dai vari colonizzatori provenienti dall'Europa, divenuta ufficiale insieme con l'arabo nella nuova costituzione). 
La lingua araba è la più diffusa e parlata dal popolo marocchino, poiché anche i madrelingua tamazight conoscono l'arabo per l'educazione ricevuta nelle scuole o per il culto proprio dell'Islam. Il Francese è assai diffuso, ed è utilizzato nella pubblica amministrazione, nell'educazione superiore e nel commercio.

Cenni Storici:
Abitato fin dalla preistoria dagli imazighen (chiamati Berberi dai vari colonizzatori provenienti dall'Europa o dall'Arabia), il Marocco conobbe la colonizzazione di vari popoli come Fenici, Cartaginesi, Romani, Vandali, Bizantini, e infine dagli Arabi. Il dominio delle dinastie islamiche ha avuto una grande influenza a partire dal VII Secolo, mentre è al XIX secolo che risalgono le prime infiltrazioni coloniali di Francia e Spagna. 
Il Marocco diventa protettorato nel 1912, poi è tra i primi paesi del continente africano a diventare indipendente nel 1956, dopo diverse rivolte, guidato dal Re Mohammed V. Il Marocco è diventato una monarchia dopo l’indipendenza.

Clima:
Osservando la notevole estensione del territorio del Marocco e la sua particolare morfologia si può dividere il Paese in diverse micro aeree climatiche. Il clima del Marocco può essere suddiviso in cinque sotto-zone.
- Oceanico nella parte Ovest lungo l'Oceano.
- Mediterraneo lungo il tratto del mar meditterrane.
- Montano in centro sulle catene montuose del RIF al Nord e sull'Atlante.
- Continentale nella parte centrale a ridosso delle montagne.
- Desertico nella parte sud e sud est del paese.

Demografia:
Il Marocco è un paese che quarant’anni fa contava 12 milioni di abitanti. Oggi ne conta 34 milioni, quindi c’è un incremento demografico che si è quasi triplicato per non parlare dei 3 milioni di Marocchini che vivono all’estero. Il Marocco è il terzo paese africano di etnia araba per numero di abitanti, dopo l'Egitto e l'Algeria. La maggior parte della popolazione vive a ovest della catena montuosa dell'Atlante, che divide il paese dal deserto del Sahara. Casablanca è il più importante porto, centro commerciale e industriale.

Religione:
La maggior parte dei marocchini professa l'Islam. Oltre ai musulmani in Marocco sono presenti circa 80.000 cattolici, per lo più francesi, e 8.000 ebrei.L'islam tradizionale nordafricano presenta alcune caratteristiche particolari come il culto dei marabutti e dei santi (Sidi), le cui tombe sono oggetto di pellegrinaggi.Sebbene il re sia considerato discendente del Profeta e "Comandante dei credenti", la legislazione è notevolmente laica, in particolare con un codice di diritto di famiglia (Mudawana), riformato nel 2004, che tutela le donne molto più di quanto non faccia la legislazione a base islamica di altri Stati a maggioranza musulmana. Anche l'uso degli alcolici, sebbene vietato dalla legge coranica, non è punito dalla legge marocchina. Inoltre, è molto seguito il calendario occidentale per cui, nelle città più importanti e/o più turistiche, molto spesso è la domenica, e non il venerdì, è il giorno di riposo.

Abbigliamento: 
Gli abiti più adatti sono di tipo leggero e pratico; da non scordare cappello e occhiali da sole. Qualche capo pesante sarà necessario la sera, soprattutto nelle zone internee desertiche.

Acquisti: 
Ovunque sarete attratti dalle colorate e svariate esposizioni degli artigiani. Oggetti in cuoio, gioielli, d’argento, d’ambra, vassoi di rame, oggetti in ceramica e tappeti sono sempre messi in bella mostra per invogliare all’acquisto. I prezzi sono convenienti e lo sono ancora di più per chi sa “contrattare” con decisione ma soprattutto con buon umore.

Cucina: 
piatto nazionale: il piatto nazionale è il “couscous”, semola di grano duro cotta al vapore accompagnata da carni di montone o pollo, condita con legumi. Tra le altre specialità citiamo il “poulet au citron” o i “kafta”, spiedini di carne tritata e aromatizzata da diversi tipi di spezie e il “tajine” il cui nome proviene dal contenitore utilizzato per stufare lentamente carne, pollame, pesce e legumi.
La cucina marocchina è saporita, speziata ma quasi mai piccante. A fine pasto da non perdere l’ottimo tè alla menta.

Documenti:
L'Ingresso in Marocco è consentito con solo passaporto in corso di validità. Per i minori di 15 anni, sarà necessario il passaporto proprio o del genitore che li accompagna.

Marrakech
conosciuta anche come la città rossa e quindi detta “La Rouge” è una delle città Imperiali del Marocco. La Medina di Marrakech è dichiarata patrimonio mondiale dall`UNESCO.
Tra i posti più importanti non si possono dimenticare il Palazzo Badia, la Madrasa di Ben Youssef, le tombe Sa diane, e piazza Djemaa el Fna, un vero e proprio teatro all`aria aperta, simbolo della città con i cantastorie, incantatori di serpenti, maghi, acrobati, giocolieri.
Dalle terrazze dei ristoranti si ammira la piazza impazzita con tramonti suggestivi. La moschea della Koutoubia è la più grande di Marrakech.
Il minareto divenne il modello per la torre di Hassan a Rabat. I Marocchini adorano trascorrere le calde estati ai freschi Jardin de la Menara,
con le sue immense coltivazioni di ulivi, giardini e frutteti.
Il Palais Badii (palazzo Badia) fu la residenza imperiale durante la gloriosa capitale Imperiale di Mar- rakech. Le Tombeaux Saadien (tombe Saadien) furono costruite ai tempi del gran sultano Ahmad I al-Mansur (1578-1603). La maggior parte dei turisti è attratta dalla bellezza delle sue decorazioni interne. Il Palazzo (Bahia Palace) Bahia fu costruito nel 19° secolo, è vicino alla piazza di Djemaa el Fna, che si dice sia la più grande piazza del nord Africa. La medersa Ben Youssef è uno dei gioielli di Marrakech, questa scuola Coranica fu costruita nel 1570 dai Saadiens. La Medina (la vecchia città) è circondata da possenti mura e meravigliose porte.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
4 Commenti
fabianimariagrazia00

alle ore 12:12 del 28 giugno

5.0/5.0

Vacanza perfetta organizzata superbamente da Youssef che ,molto empaticamente ha esaudito e compreso ogni nostra richiesta. Il riad era nuovo di zecca e molto suggestivo. Unico suggerimento sarebbe di togliere la plastica con imbuto x il deflusso dell’acqua dal patio..rovina l’impatto con la struttura. Molto belle le camere a parte qualche dettaglio (copriletto con i buchi in una stanza)che testimoniano forse la mancata presenza nella struttura della padrona. La cena nel riad è stata stupenda,sia per la qualità del cibo che per la presentazione della tavola. Youssef molto presente anche dall’italia ed attentissimo alle nostre esigenze. Eravamo un po’ timorosi di essere incappati in un falso tour operator digitale (pur non avendone motivo perché avevamo tutti i recapiti di Youssef)ma invece sono serissimi,competenti e molto ben inseriti nel contesto che propongono. Anche le escursioni e la spa proposta erano di ottimo livello

gaiatorrese

alle ore 11:50 del 23 gennaio

5.0/5.0

Seconda volta che mi affido a Barbara per il viaggio che ogni anno organizzo con la mia migliore compagna di avventure, mia mamma. Il Marocco ha una magia di colori e paesaggi che non dimenticheremo. Ne cuore porteremo sempre il ricordo della notte in tenda berbera e dell'alba sulle dune del deserto. Io, lei, i nostri pensieri, le emozioni e una distesa di color argilla che ci accecava per perfezione e brillant zia. Barbata come al solito si è dimostrata disponibile a risolvere un piccolo diguido con l'arbergo scelto proprio alle porte del deserto. Raggiungibile in ogni momento ed attenta e tempestiva. Ha accontentato ed assecondato Le mie esigenze per fare in modo che nascesse il viaggio bellissimo che immaginavo e che poi si è rivelato. Che dire? Pronte alle prossima ed entusiasmante avventura!

scalabresi1

alle ore 7:41 del 13 maggio

5.0/5.0

Marrakech che città affascinante! Il Riad dove abbiamo soggiornato molto accogliente e tipico, le proprietarie italiane gentilissime sempre disponibili, colazioni e cene ottime! Ouarzazate e il villaggio di Ait Ben Haddou stupendo, escursione un po' faticosa in un solo giorno ma purtroppo non avevamo giorni per fare una notte in più.

massimo.de.prisco

alle ore 3:31 del 21 aprile

5.0/5.0

organizzazione perfetta. Ottima assistenza sul posto. Il riad scelto era molto bello, con personale molto gentile e disponibile, e con qualche piccolo disservizio (asciugamani vecchi; polvere sotto il tavolo scrivania). Considerando che il riad è una "casa", è richiesta la presenza di un padrone di casa; altrimenti è preferibile l'hotel, che a parità di prezzi è più comodo ed ha più servizi.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!

Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!